Oggi il fitness esplode in Zumba!

Quanti di voi hanno iniziato a frequentare qualche corso di aerobica, scoraggiandosi però a causa della ripetitività degli esercizi, che rendeva ancora più frustrante la fatica? E spesso magari nemmeno il più bravo degli istruttori (o delle istruttrici) riusciva a darvi la giusta motivazione… Ebbene, oggi la nuova attività ­fenomeno che imperversa nelle migliori palestre, rivoluzionando il modo di fare aerobica, si chiama Zumba.

Se per ora ne avete solo sentito parlare senza mai trovare il giusto stimolo per provare, questo è l’articolo che fa al caso vostro. La Zumba nasce per caso alla fine degli anni ’90 in Colombia, quando il personal trainer Beto Perez, dopo essersi dimenticato il solito cd con la musica per la sua lezione, rimediò con la raccolta di salsa e merengue che aveva in macchina, improvvisando quelli che sarebbero poi diventati i primi movimenti della Zumba. Nel 2001 Perez, in collaborazione con gli amici Alberto Perlman e Alberto Aghion, esportò la sua invenzione negli Stati Uniti, dove in breve tempo riscosse un enorme successo, facendosi promuovere da una campagna di direct marketing e una linea di home video condotte dalla Fitness Quest.

Una lezione di Zumba dura mediamente un’ora, e deve essere tenuta da un istruttore (o istruttrice) autorizzato dalla Zumba Academy o dallo ZIN (Zumba Instructor Network). Gli esercizi sono accompagnati da vari generi di musica latino­americana, dalla salsa al merengue, dal samba alla hip hop, dando sempre più spazio a generi ibridi più commerciali. La varietà di ritmi che dettano i movimenti, dai più lenti ai più energici, rende questa ginnastica ideale per chiunque, a qualsiasi età. Tant’è che ne esistono molteplici varianti, in base a diverse esigenze, come la Zumba Toning – che unisce esercizi body e cardio, l’Aqua Zumba – realizzata in piscina, con sessioni generalmente più brevi e persino la ZumbaKids – appositamente studiata per bambini dai 4 ai 12 anni. Il fenomeno è di tale portata da travalicare i confini della propria cultura d’origine, e nelle comunità ebraiche ortodosse di tutto il mondo, a partire da quella di Brooklin, la Kosher Zumba è studiata per un pubblico esclusivamente femminile, con musica priva di qualsivoglia riferimento sessuale o erotico.

In Italia uno dei mentori di questa disciplina è Franco Giusti, che dopo essersi dedicato ad una carriera televisiva – come figurante in varie trasmissioni – e a quella di modello, ha deciso in certo qual modo di riabbracciare la vocazione di “terapista del corpo” (è laureato in Fisioterapia presso La Sapienza di Roma) diventando uno degli istruttori più quotati nel nostro paese. Zumba Fitness è un vero e proprio brand interamente dedicato a questo sport, e sul suo sito www.zumba.com troverete tutte le indicazioni riguardo l’abbigliamento più idoneo nella sezione shop, ma anche dove vengono tenuti i corsi, come diventare istruttore, qual è la musica migliore da scegliere, e molto altro. Proprio il mondo della musica è stato tra i primi a portare la Zumba nell’Olimpo delle star, e Wyclef Jean e Pitbull hanno animato la Quarta Conferenza annuale Zumba a Orlando, in Florida, coinvolgendo più di 6000 istruttori provenienti da 80 diversi paesi. E sui suoi ritmi si tengono in forma anche Jennifer Lopez, Jennifer Love Hewitt, Natalie Portman, Madonna, Emma Watson, Victoria Beckham, Halle Berry.

Insomma, mancate solo voi!

Add Comment